L’attuale condizione dell’autostrada Milano Genova è oggi assolutamente insostenibile.

In qualità di Associazione di Vittime della Strada vogliamo denunciare lo stato di pericolosità dei lavori in corso, che hanno trasformato un’autostrada a grandissima percorrenza in una pista di go Kart, che mette in costante pericolo di vita chi la percorre, tra i quali moltissimi lavoratori su strada, essendo un’autostrada molto utilizzata per il trasporto merci.

Corsie uniche, per altro mal segnalate, che portano i veicoli a passare sulla corsia opposta all’interno di una gincana assurda, insidiosa, irrazionale, che mette a rischio la sicurezza stradale e che con il buio diventa ancora più devastante e pericolosa per chi guida.

Gallerie dove i veicoli viaggiano come se fossero su una provinciale a doppio senso, con fari accecanti frontalmente, senza barriere protettive nel mezzo.

Scarsa illuminazione, soprattutto dentro le gallerie.

Continui scambi di corsia, come se fossimo in un videogioco.

Contemporanea apertura di tutti i cantieri che rendono improponibile la circolazione, se non subendo lunghissime code estenuanti. Code che ripartono, si fermano improvvisamente e poi ripartono e che confondono e innervosiscono i guidatori, mettendo a dura prova la calma e l’attenzione necessarie per una guida sicura.

L’assoluta mancanza di rispetto della sicurezza stradale, dei viaggiatori e dei lavoratori su strada è consegnata nell’improvvisazione di una gestione di lavori di manutenzione dell’autostrada Milano Genova inadeguata, che crea solo un gravissimo pericolo per tutti.

Per altro gli utilizzatori dell’autostrada ci segnalano che nessuno ci lavora in tutti questi cantieri che paiono dei fantasmi, messi lì non si sa bene per quale motivo.

Al contrario tali cantieri, che producono grave pericolo per i viaggiatori, necessiterebbero di un lavoro costante e continuo per venire rimossi il prima possibile, soprattutto nel periodo estivo e di grande movimento.

Si ha una visione perversa di questa situzione che perdura da tempo nell’assoluta indifferenza delle istituzioni.

Situazione che al contrario richiederebbe, senza se e senza ma, un’immediato intervento del Governo e della Regione Liguria, che sembrano al contrario tollerare una condizione di pericolosità di una autostrada a gradissima percorrenza.

Una attuale condizione quella  dell’autostrada Milano Genova  in verità intollerabile nel 2020, per una Nazione moderna che dovrebbe fare della sicurezza stradale uno dei primissimi obiettivi di civiltà.

Di fronte alla riprovevole condizione dovuta a perenni e inefficienti lavori di manutenzione, che producono una grave mancanza di sicurezza stradale sull’autostrada Milano Genova, il sentimento della vergogna, che tale stato di cose dovrebbe produrre, pare essere scomparso, insieme al senso di responsabilità civile e all’etica delle competenze.

L’Associazione A.I.V.I.S. chiede un immediato intervento del Governo e della Regione Liguria affinchè si ripristinino immediatamente sull’Autostrada Milano Genova le condizioni di sicurezza stradale e di tutela della vita.

Milano, lì 16 luglio 2020

Associazione A.I.V.I.S.

Associazione Italiana Vittime e Infortuni della Strada- Onlus