28 FEBBRAIO 2024 – CONVENTION DI A.I.V.I.S. SULLA SICUREZZA STRADALE ALL’ISTITUTO IPSIA DI SARONNO

28 febbraio 2024

A.I.V.I.S. PARLA DI SICUREZZA STRADALE ALL’ISTITUTO IPSIA “ANTONIO PARMA “ DI SARONNO.

L’Associazione A.I.V.I.S. Associazione Italiana Vittime e Infortuni della Strada , Onlus

mercoledi 28 febbario 2024 ha organizzato una Convention sulla sicurezza stradale all’Istituto IPSIA “Antonio Parma” di Saronno .

Di fronte ad una platea di 300 studenti di quinta e di insegnanti,  sono stati affrontati diversi temi legati alla sicurezza alla guida , con l’ausilio di alcuni video estremamente suggestivi e con interventi mirati a suscitare riflessioni , sensiblizzazione e  desiderio di approfondimento.

Hanno preso la parola  : la presidente dell’ A.I.V.I.S. dott.ssa Manuela Barbarossa con una intervento sul concetto di consapevolezza e sul sentimento della propria identità , fondamenti dell’essere per attuare comportamenti di tutela di sè stessi e degli altri alla guida.  Nel suo intervento ha precisato che , come insegna la psicoanalisi,  non sempre  il cammino  piu’ breve è il  migliore per giungere alla meta . Spesso un giro piu’ ampio  apre orizzonti , sviluppa  personalità, coinvolge emotivamente e fa giungere  al traguardo   con maggiore  determinazione. Per questo si deve partire dalla consapevolezza di noi stessi  per evitare i pericoli della strada .

L’avv.to Giuseppe Bellanca, vicepresidente dell’Associazione A.I.V.I.S. ha illustrato alcuni significativi e allarmanti dati sull’incidentalità stradale , soffermandosi sulle cause sia soggettive che oggettive che li producono. E sull’ inquietante  affermazione dell’OMS che la prima causa di morte e di disabiltà per i giovani risulta essere proprio l’incidente stradale.

Il giornalista Stefano Golfari, intervenuto in qualità di socio onorario di A.I.V.I.S. ha parlato del ruolo importante sia della stampa che  dell’informazione nell’affrontare questo tema sensibilzzazndo i cittadini , ma soprattutto si è soffermato sulla rilevanza dell’agire degli stessi ragazzi che possono fare la differenza affermando attivamente il diritto alla sicurezza e alla tutela della vita sulle strade.

L’ing. Francesco Ballabio del CSI ha illustrato nel suo articolato intervento supportato da  un video dettagliato i sistemi di sicurezza di auto e moto , mostrando alcuni crash test .

Ma soprattutto ha assunto una grande rilevanza l’intervento all’inizio della Convention di una vittima della strada che ha portato con parole struggenti , ricche di phatos e di dolore la propria toccante esperienza,  e la cui testimonianza ha emozionato  tutti i presenti.


Intervento della dott.ssa  Manuela  Barbarossa, seduti al tavolo di fianco Avv.to Giuseppe Bellanca e a sinistra l’Ing. Francesco Ballabio

In sala il Sindaco di Spirano Yuri Grasselli , socio onorario di A.I.V.I.S. che è intervenuto sottolineando ai ragazzi l’importanza della memoria e dell’ascolto delle   testimonianze dirette  delle vittime della strada  Dei familiari delle vittime e di coloro che sopravvivono con gravi disabilità.

E proprio in merito all’importanza della memoria  il sindaco  ha menzionato l’evento organizzato a novembre 2023 dalla città di Spirano insieme all’Associazione A.I.V.I.S. in occasione della Giornata Mondiale del ricordo delle vittime degli incidenti stradali,  dove è stata  inaugurata una panchina bianca in memoria delle vittime della strada . Un simbolo rilevante e concreto  la cui presenza sul territorio assume un grande valore .

Intervenute nel corso della Convention la prof.ssa Stefania Agresti  che  ha organzzato l’evento  e la prof.ssa Caterina Talamo .

Una giornata coinvolgente e importante quella all’Istituto IPSIA di Saronno,  che ha voluto proporre ai ragazzi una attiva riflessione sulla sicurezza stradale ,  sulla prevenzione, e su loro stessi.

Milano, marzo 2024